* * * * *

I

Riccardo Corizza , assieme al curatore del museo
(Roma, settembre 2008)


Mancano ancora numerose scansioni rispetto a quelle programmate (scriviamo queste parole nell'agosto 2008, e il lavoro da fare è ancora tanto), ma il museo continua ad espandersi a volte in maniera felicemente inaspettata: eccoci addirittura pervenuti al suo tredicesimo piano, che sarà interamente dedicato ad importanti pezzi della collezione privata del Dott. Riccardo Corizza, il generosissimo collaboratore di questa nostra impresa che i visitatori  hanno ormai imparato a conoscere bene, ed al quale va tutta la nostra gratitudine!

Nota importante: Gli album sono quasi tutti completi, con le seguenti eccezioni:

- ALBO DELLA GLORIA, manca la figurina N. 109
- NAVI E MARINAI, mancano le figurine NN. 436, 437, 439.

Si rivolge al solito sentita preghiera a qualche collezionista che sia in grado di farlo perché voglia gentilmente provvedere a completare queste mancanze a beneficio di tutti gli appassionati!


8 ottobre 2008: Il Dott. Corizza è riuscito a trovare la figurina N. 439 della raccolta NAVI E MARINAI, rimangono solamente due figurine da rintracciare!

5 novembre 2008: Un fervido ringraziamento al collezionista Giuseppe Muscetti, di Soave (Mantova), perché la sua gentilezza ci ha permesso di avere anche le immagini delle figurine NN. 436 e 437, e a completare quindi l'album
NAVI E MARINAI !

6 dicembre 2008: Marco Corini di Verona ci ha permesso gentilmente di acquisire anche la figurina N. 109 dell'ALBO DELLA GLORIA, così tutto questo piano è adesso completo! C'è da aggiungere che Corini è in possesso di un esemplare di L'ALBO DEI GRANDI UOMINI che ha una copertina diversa da quella che si può vedere nella sala 147bis, rimandiamo alla relativa sede per chiarimenti...


- - - - -


140 - As conquistas modernas e o Mundo do Futuro, Vecchi, Rio de Janeiro, 1960


Il posto d'onore in questo piano "Corizza" spetta indubbiamente a questo album brasiliano, con il quale intendiamo supplire alla mancanza di immagini relative a quella che viene detta da Mencaroni-Valtolina la "Primula Rossa" delle raccolte di figurine! La nostra beneamata casa editrice Lampo produsse infatti intorno al 1959 una raccolta intitolata "Conquiste moderne", la cui esistenza effettiva è stata oggetto di discussione presso i collezionisti (nonostante fossero note figurine e bustine), fino a che non si è trovato un album completo, l'unico conosciuto, in possesso di un collezionista cagliaritano che, nonostante i tentativi che abbiamo effettuato, non appare ahinoi intenzionato a collaborare per mettere il suo esemplare a disposizione degli appassionati, ovviamente in maniera esclusivamente virtuale. L'album in oggetto, di cui mostriamo qui di seguito un'immagine della copertina ripresa dal catalogo Mencraoni-Valtolina, era di formato 21 X 30,5 , consistente di 244 figurine disegnate a colori, lucide, di formato 7,5 X 5. Subito dopo, anche l'immagine di una delle bustine di questa raccolta.






Secondo gli autori menzionati, a parere dei quali detto album rappresenta, "allo stato attuale delle conoscenze, il 'top' del collezionismo di materiale Lampo": "Dimostrata finalmente, e senza possibilità di obiezioni, la sua esistenza, resta ora da chiarire il mistero di tanta inspiegabile rarità. Il motivo, fuor di ogni ragionevole dubbio, ha certamente a che fare con qualche decisione editoriale dell'ultimo minuto presa dall'azienda".
Impossibilitati purtroppo a visionare l'album in parola, ci accontentiamo come accennato in esordio di questa comunque rara versione brasiliana, che contiene sia "Conquiste moderne", sia "Il mondo del futuro", tale seconda raccolta già presente nelle pagine del museo (ottavo piano). L'album è di formato 22 X 31,5 , composto di ben 494  figurine disegnate a colori, lucide, di formato 7,5 X 5, e multipli.

[Abbiamo detto che queste figurine sono 494, quindi più della somma delle 227 di "Il mondo del futuro" e delle 244 di "Conquiste moderne": in effetti è usuale trovare nelle edizioni spagnole e brasiliane di alcune raccolte delle figurine di natura squisitamente locale, per esempio nel presente caso figurine dedicate ad edifici futuristici di città quali Rio de Janeiro o Brasilia. Lasciamo all'appassionato il piacere di confrontare quest'album brasiliano con quello di "Il mondo del futuro", e di congetturare per differenza quali figurine possono aver costituito la raccolta "Conquiste moderne".]










AS CONQUISTAS MODERNA
E O MUNDO DO FUTURO


- - - - -


141 - La vita sulla Terra, Lampo, Milano, 1957

Altra rara e singolare raccolta della Lampo, con figurine di un genere alquanto diverso da quelle prodotte di consueto da questa casa editrice. In essa si presenta "un'ampia panoramica della vita dell'uomo sulla Terra [...] con figurine disegnate di gradevolissima fattura" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).
Album di formato 21,5 X 31 , con 256 figurine disegnate a colori, opache, di formato 9,5 X 5,2 , 6 X 5,2 ed altri (un'ulteriore "anomalia"
per questo editore che ci fa venire in mente le figurine della B.E.A.).







LA VITA SULLA TERRA


- - - - -


142  - la NATURA e le sue meraviglie, Lampo, Milano, 1963

Uno splendido e raro album cinematografico dedicato alla produzione naturalistica della Walt Disney (una serie di documentari che venivano proiettati di solito prima di qualche altro più ambito spettacolo di cartoni animati). "Presenta con figurine (non sempre nitidissime) tratte dai fotogrammi la nota serie di documentari disneyani, realizzati con tecniche di prim'ordine e seguendo un riconoscibile taglio 'rassicurante'. La raccolta è introdotta da un'attraente copertina" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).
Album di formato 21 X 30,5 , con 277 figurine fotografiche a colori, lucide, di formato 7,5 X 5, orizzontali e verticali, e multiple.












LA NATURA E LE SUE MERAVIGLIE


- - - - -


143  - Frutti di tutto il mondo, Victory, Milano, 1951

Questa casa editrice milanese rimane nota per due sole raccolte, entrambe comunque degne della massima attenzione, e oggi relativamente rare da trovare complete. "Nel momento di massimo fulgore delle raccolte 'a tema' [...] la Victory  scelse di puntare, per il proprio album d'esordio, su una tematica impegnativa (considerando il numero delle figurine): i frutti. La scommessa (con l'aiuto di qualche piccolo espediente, peraltro confessato in sede di presentazione, quale l'includere nella trattazione i funghi, i legumi e gli ortaggi, che frutti non sono) risultò comunque vinta: la raccolta, decisamente bella anche sul piano estetico, presenta un compendio esaustivo dell'argomento" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina, dove si informa pure di diverse varietà di stampa dell'album).
Album di grande formato 24,5 X 33,6 , composto di 532 figurine disegnate lucide a colori, di formato 4 X 5.






FRUTTI DI TUTTO IL MONDO

- - - - -


144  - Navi e marinai di tutto il mondo e di tutte le epoche, Victory, Milano, 1951


La seconda collezione proposta dalla Editrice Victory, con un numero di figurine ancora maggiore di quello dell'album precedente, è dedicata al mare, e secondo Mencaroni-Valtolina si tratta "quasi certamente [della] più bella raccolta dedicata alla tematica marinara". Come tale, essa "propone una storia della navigazione che non si interessa solamente dell'evoluzione delle navi mercantili e militari, ma che prende in esame anche la figura del marinaio e quella dei 'grandi navigatori'. Le figurine sono di eccellente fattura, sia come validità delle illustrazioni che come qualità di stampa. La bella copertina è opera di Antonio Canale, a firma 'T. Chan'".
Album di grande formato 24,5 X 34, composto di 540 figurine disegnate lucide a colori, di formato 4,8 X 7, orizzontali e verticali.

 











NAVI E MARINAI

- - - - -


145  - Aurora della rinascita, La Settimana Incom, Roma, 1946

Singolare piccola raccolta prodotta dal cinegiornale "La Settimana Incom", che veniva proiettato nelle sale cinematografiche prima dello spettacolo maggiore (le figurine venivano distribuite direttamente agli spettatori). Secondo il nostro consueto punto di riferimento, il catalogo Mencaroni-Valtolina, si tratta di una "Interessantissima raccolta che celebra la rinascita delle attività produttive nel nostro paese dopo i disastri derivati dalle vicende belliche. Attraverso figurine di più che buona (per l'epoca) fattura [...] si illustrano aspetti generali e specifici dell'economia nazionale". Questa volta siamo costretti a dissentire un poco, trovando invece la raccolta piuttosto 'bruttina', e bruttino il relativo album, per non dire della circostanza che, volendo parlare qualche volta di "retorica" (vedi l'album presente nella sala N. 147), non si può non riconoscere quella che trasuda dai testi contenuti nell'opera in oggetto (ovviamente, una retorica 'democratica' di valenza opposta ad altre retoriche).
Album di formato orizzontale 30 X 20,5 , di sole 50 figurine disegnate a colori, di cartoncino leggero, opache, di formato 7,5 X 5.












AURORA DELLA RINASCITA


- - - - -


146  - Meraviglie della tecnica, A.V.E., Roma, 1951

Dopo quello dedicato al campionato di calcio 1948/49 (Concorso Grandi Campioni), presentiamo un altro album della casa editrice cattolica A.V.E. (Anonima Veritas Editrice, dal celebre indirizzo: Via della Conciliazione N. 1, Roma), produttrice di tanti fumetti ispirati a "buone intenzioni", il più famoso dei quali il settimanale Il Vittorioso (vedi per esempio quanto se ne accenna nella sala N. 85 del museo).
Album di formato orizzontale 31 X 21,5 , distribuito come supplemento al N. 15 di Il Vittorioso del 15 aprile 1951, con 240 figurine disegnate a colori, opache, cartonate, più 10 figurine contrassegnate con le lettere da A ad L, di formato 6 X 4, o viceversa. Queste ultime vennero realizzate in seguito, e si potevano ritagliare da una pagina di Il Vittorioso (N. 52 del 30 dicembre 1951).
Riportiamo l'esauriente presentazione della raccolta presente nel catalogo Mencaroni-Valtolina: "Introdotta da un testo di Ugo Sciascia la raccolta ripercorre la storia delle più importanti innovazioni tecniche di tutti i tempi, dall'invenzione dell'aratro all'uso dell'energia atomica. Le figurine sono disegnate dal noto 'copertinista' ed illustratore Kurt Caesar (1908-1974), che firma anche, con Giovannini, la bella copertina dell'album". [A proposito di Caesar, si può vedere, in questo stesso sito, la nota N. 3 in:
http://www.cartesio-episteme.net/var/uran1.htm ].





MERAVIGLIE DELLA TECNICA


- - - - -


147  - Albo della Gloria, Corriere dello Scolaro, Treviso, 1952

Singolare e bella raccolta storica, che "presenta una rassegna di eroi e patrioti che prende le mosse dagli Oriazi e Curiazi per giungere a figure anche poco note di persone distintesi per valore nella Seconda Guerra Mondiale" (dal solito catalogo Mencaroni-Valtolina, nel quale, pur riconoscendo che si tratta di una raccolta "nel complesso assai interessante", la si rimprovera di essere "appesantita da un'inevitabile retorica"; se si confronta quest'opera con quella presente nella sala N. 145, si può constatare che negli anni '50 esistevano ancora interpretazioni assai diverse della pesante sconfitta militare del paese, e dei susseguenti avvenimenti).
Album di formato orizzontale 24,5 X 18 , con 300 figurine disegnate oapche a colori, di formato 6 X 4,7 , le quali andavano ritagliate dalle pagine di Il Corriere dello Scolaro (vedi anche l'album presente nella sala N. 51).







ALBO DELLA GLORIA


- - - - -

147bis - L'Albo dei Grandi Uomini, Corriere dello Scolaro, Treviso, 1953

L'amico Corizza è riuscito a procurarsi, e a metterci a disposizione, anche questo raro album, con il quale riusciamo a chiudere la presentazione delle raccolte edite dal Corriere dello Scolaro. L'album è in non eccellenti condizioni, ma rimane comunque interessante da essere ammirato pure in tale stato.

"La più corposa tra le raccolte della collana, presenta una rassegna di figure storiche meritevoli, ad opinione degli autori, dell'appellativo di 'grandi', qualifica che viene attribuita per svariati motivi. La trattazione è infatti suddivisa in numerosi capitoletti tematici, tra i quali segnaliamo unicamente quali esempi i tre iniziali, 'Scienziati ed inventori', 'Artigiani celebri' e 'Principi e Papi', e quello finale, 'Educatori e filantropi'" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 24,5 X 16,7 , composto da 394 figurine da ritaglio, disegnate opache a colori, di formato 4,6 X 4,6 .

Come ci informa il collezionista Marco Corini menzionato all'inizio della presente pagina, l'album ebbe almeno due varianti: una con la copertina qui di seguito riportata, ed una con una copertina senza nessuna illustrazione, se ne può vedere un'immagine all'interno dell'album.






L'ALBO DEI GRANDI UOMINI


- - - - -


148 - Uccelli - Rettili - Anfibi - Pesci, Buitoni, Sansepolcro (Arezzo)


Questa che presentiamo è la seconda raccolta dedicata
al mondo animale dalla nota ditta alimentare, che inseriva le figurine ("con disegni decisamente accattivanti") in diversi suoi prodotti. La prima, con un album più piccolo e figurine pur esse di formato minore, ma sempre in numero di 100 e di forma analoga, illustrava con testi molto accurati diverse varietà di mammiferi. La successiva, con un album di grande formato orizzontale 34 X 24 (e la stessa immagine in copertina), era composta ancora da 100 figurine disegnate opache a colori, di cartoncino con gli angoli arrotondati, di formato 4,6 X 7,  proseguenti la numerazione da 101 a 200, e prestava invece attenzione agli uccelli, ai rettili, agli anfibi e ai pesci. I testi sono nuovamente assai accurati, assolutamente sovrastanti però l'aspetto iconografico della raccolta.

Presentiamo il pezzo anche con le parole che ad esso sono dedicate nel catalogo Mencaroni-Valtolina.

"Seguito naturale dell'album 'Mammiferi' [vedi la sezione successiva], ne prosegue anche la numerazione (le figurine riportano i numeri 101/200). Si interessa delle classi degli uccelli, dei rettili, degli anfibi e dei pesci, suddivise per ordine e presentate sinteticamente. Fattura  e stile delle figurine, reperibili in vari prodotti alimentari dell'azienda, restano identici a quelli della raccolta precedente, mentre muta il loro formato e quello dell'album".










      UCCELLI, RETTILI
ANFIBI, PESCI



- - - - -

148bis  - Mammiferi, Buitoni, Sansepolcro (Arezzo)


Settembre 2010 - L'amico Riccardo Corizza è riuscito a procurarsi anche il primo album di questa serie di due, ci piace allora integrare con le relative immagini quelle già ammirabili da tempo nella sezione precedente.

"Presenta, con disegni decisamente accattivanti, una selezione di mammiferi suddivisi nei vari ordini. Le figurine, reperibili nelle confezioni di pastina, di semolino e di altri prodotti alimetari dell'azienda, sono in cartoncino con gli angoli arrotondati e riportano la dizione 'Collezione Buitoni - Serie 1^'. Gli fa seguito l'album 'Uccelli - Rettili - Anfibi - Pesci'" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 31 X 21,2 , costituito da 100 figurine cartonate disegnate, opache, a colori, di formato 4 X 5,8 , con angoli smussati.

L'esemplare qui presente è mancante di 7 figurine, precisamente i numeri: 10, 14, 30, 35, 43, 54, 70, chissà che qualcuno non sia in grado di aiutarci a completarlo...











MAMMIFERI


- - - - -



149  - Le meraviglie del mondo, Sidam (Torino)


Casa editrice maggiormente nota (e oggi ricercata) per le sue collezioni sportive (calcio e ciclismo), produsse pure nei primi anni '60 alcuni album didattici di discreto interesse. Oltre a quelle dedicate ad armi, aerei e bandiere, per cui si rimanda al solito catalogo Mencaroni-Valtolina, fu prodotta questa raccolta di sole 100 figurine, le cui illustrazioni sono però "gradevolmente in sintonia con l'epoca in cui furono realizzat[e]". "Partendo dalle tradizionali 'sette meraviglie' del mondo antico la raccolta ci conduce attraverso le più rilevanti opere architettoniche realizzate dall'uomo [...] integrate da alcune bellezze naturali".
Album di grande formato orizzontale 33,7 X 24, costituito da 100 figurine disegnate opache a colori
cartonate, di formato 9,4 X 6,5 .







LE MERAVIGLIE DEL MONDO


- - - - -


150  - Conoscere il mondo - L'Europa,
Ed. Album dell'Arte, Milano, 1958

Questa raccolta "prosegue, estendendo il discorso alle nazioni europee, il lavoro iniziato in 'Arte e paesaggi d'Italia', di cui segue scrupolosamente l'impostazione. Le figurine sono anche qui 'virate' in grigio o marrone, ad esclusione delle 24 dedicate ai capolavori degli Impressionisti francesi, che sono a colori" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina) - l'album precedente è già previsto nella sala N. 105 del decimo piano del museo.
Album
di grande formato 24,7 X 33,7 , con 443 figurine fotografiche lucide, di formato 6 X 8, verticali e orizzontali.






CONOSCERE IL MONDO

- - - - -


151  - Il regno animale,
C.D.C. (Centro Diffusione Cultura), Cinisello Balsamo (Milano), 1971

Seconda (o meglio, come presto vedremo, terza) delle raccolte dedicate dall'editore al mondo animale. Dopo una prima versione con 297 figurine pubblicata intorno al 1969, questa seconda reca la data del febbraio 1971, e presenta un numero  maggiore di figurine, 309, più 6 figurine numerate da A ad F (le figurine rimangono per il resto le medesime). Una nuova versione della raccolta fu prodotta successivamente con 324 figurine in cartoncino leggero, e in seguito anche in versione autoadesiva. Le copertine degli album furono sempre diverse, per ulteriori dettagli si vedano il catalogo  Mencaroni-Valtolina e la nota seguente.
Album di formato 21,2 X 30,7 , con figurine in parte disegnate e in parte fotografiche (la maggioranza), a colori, lucide, di formato 5,5 X 6.

Nota: Aggiungiamo qualche precisazione sulla storia di questa collezione, anche perché veniamo così ad integrare le notizie presenti del menzionato catalogo. La prima versione, di probabile origine spagnola, fu edita intorno al 1969. Album di formato 21,2 X 30,7 , con 297 figurine in parte disegnate e in parte fotografiche (la maggioranza), a colori, lucide, di formato 5,5 X 6.   L'album aveva in seconda e terza di copertina, rispettivamente, delle informazioni editoriali, e l'Indice dei nomi degli animali presenti nella raccolta:



(La copertina della I e della II edizione della raccolta)


Successivamente (intorno al 1970) l'editore aggiunge delle figurine in seconda e terza di copertina, lasciando immutato il disegno che appare nella prima e prosegue nella quarta. Precisamente, poiché non può utilizzare numeri ... negativi, utilizza l'intelligente escamotage di contrassegnare con le lettere da A ad F sei figurine che vanno in seconda di copertina e precedono la figurina N. 1, mentre prosegue la numerazione da 298 fino a 309 per dodici figurine che vanno invece in terza di copertina. Di conseguenza, cancella del tutto l'Indice e lascia solo parzialmente le informazioni editoriali. Le figurine diventano quindi 315, mentre tutto il resto dell'album rimane assolutamente inalterato.

Tale versione della raccolta fu riproposta in un album con prima e quarta di copertine del tutto nuove nel 1971. Questa è l'edizione qui presentata, per il resto identica alla seconda versione dianzi descritta.
 

L'editore rimette mano alla raccolta nel 1973 (a differenza di  quello relativo alla terza edizione del 1971, l'album non reca data, ma abbiamo precise indicazioni al riguardo da un collezionista). Grazie ad una completa  rimpaginazione, la raccolta passa a 324 figurine, pur mantenendo invariato  il numero delle pagine. L'album è di formato leggermente più  piccolo, 21 X 27,5 , copertine di cartoncino, e viene concepito con la sgradevolissima idea di riportare le didascalie illustrative all'interno della casella su cui vanno applicate le figurine, con l'inevitabile conseguenza che quando queste vengono incollate le didascalie non si leggono più! Un po' come accade per l'album " L'amico degli animali" (Ed. Vita meravigliosa, Milano, 1956; vedi la sezione N. 92 nel nono piano del museo), ma almeno lì si consigliava di applicare le figurine solo con un filo di colla nella parte superiore, in modo che si potessero rialzare per leggere la didascalia sottostante, mentre nell'album che stiamo presentando ciò non viene raccomandato. Peraltro, la diversa consistenza delle figurine renderebbe quasi impossibile il ricorso a tale espediente. Esse sono infatti (opache) cartonate, in gran parte identiche alle precedenti (a parte il diverso materiale con cui sono realizzate, distigue le figurine di tale ultima edizione la circostanza che nella striscetta gialla su cui è riportato il nome dell'animale, non appare più il numero della figurina, che adesso viene stampato sul retro), e sempre dello stesso formato 5,5 X 6. Detta versione della raccolta viene in seguito riproposta con copertina in carta lucida, ma con figurine ancora cartonate, ed infine con figurine autoadesive, stavolta ovviamente non in cartoncino, e così si conclude la nostra storia.




(La copertina della IV edizione della raccolta)











(Le copertine anteriore e posteriore dell'ultima versione autoadesiva della raccolta.
L'album si distingue dai precedenti della IV edizione esclusivamente
per la presenza su tali copertine "dell'effige [sic] di Minerva la dea della sapienza".
La copertina posteriore della versione non autoadesiva era di colore verde
priva di qualsiasi illustrazione o testo, tranne che per la scritta finale:
"albo in distribuzione gratuita".)





  



IL REGNO ANIMALE


- - - - -


152 - Pittura antica e moderna, Imperia, Milano, 1967 circa

Contiamo di presentare prossimamente completo in questa sala (scriviamo tali parole il 9 settembre 2008!) un raro e pregevole album della Editrice Imperia.
"Un poco conosciuto ma valido album dell'editore milanese, che propone in grandi figurine policrome delle ottime riproduzioni fotografiche dei capolavori dell'arte figurativa, dalle pitture rupestri alla Pop Art" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).
Album di formato 21,5 X 25, composto di 235 figurine lucide fotografiche  a colori, di formato 6,5 X 9,5 , orizzontali, verticali e doppie.
Come tanti dell'Imperia,
di cui quindi riesce spesso difficile stabilire una collocazione temporale , anche quest'album non riporta data. Nel presente caso ci siamo giovati  di quella che si trova in una versione spagnola della raccolta, "El mundo de la Pintura" (Difusora de Cultura S.A., Valencia), la quale arriva a 280 figurine di formato 7 X 10, dedicando tra l'altro diverso spazio ulteriore alla pittura spagnola (ma non solo: oltre che per il numero delle figurine, detta edizione appare in effetti decisamente più "ricca" della corrispondente italiana pure per la completezza delle immagini - nel seguito verrà fornito qualche esempio - e l'ampiezza della didascalie).  




         



PITTURA ANTICA E MODERNA


- - - - -

152bis - Armi, Taver-Matic, Torino, 1960 circa

Sempre grazie alla generosità dell'amico Riccardo Corizza, riusciamo ad aggiungere un altro pezzo interessante a questo piano del  museo. Si tratta un bell'album dedicato alla storia delle armi, le cui scansioni penalizzano un po' le didascalie, dal momento che le figurine cartonate di discreto spessore allontanano il resto della pagina dal piano dello scanner.

"Attraverso figurine cartonate nel consueto formato 'da distributore automatico' la raccolta ci presenta una storia delle armi che parte dalle prime (la pietra e la clava) concepite dal genere umano per giungere a quelle che potrebbero diventare con tutta probabilità anche le ultime: i missili e l'atomica. I disegni delle figurine, per quanto assolutamente non inappuntabili, conservano un certo fascino legato all'epoca dela loro realizzazione" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di grande formato 33,5 X 23,5 , composto di 100 figurine cartonate disegnate opache a colori, pur esse di grande formato 9,2 X 6,5 .

La raccolta fu proposta anche dalla Sidam, sempre di Torino, con un album avente veste editoriale del tutto diversa, ma figurine differenti solamente per un cromatismo in generale più scuro dell'originale Taver-Matic.

Aggiungiamo che nel catalogo Mencaroni-Valtolina è inserita un'immagine della copertina che è differente da quella dell'album che qui presentiamo (oltre alla scritta "Grandi raccolte", il titolo diventa "Le armi", in luogo di "Armi"), il che dimostra che l'album ebbe almeno due distinte versioni:


 








ARMI TAVER-MATIC


* * * * *


Work in progress...


La visita al museo virtuale della figurina prosegue in un'altra pagina web:


FIGURINE-HOME-PAGE-QUATTORDICI



Ritorna al museo virtuale della figurina


Ritorna alla home page