* * * * *

Dicembre 2008: Nuove generose collaborazioni ci permettono di aprire subito questo diciottesimo piano, nel quale torniamo alla formula della passeggiata in tutta rilassatezza nel magico mondo delle figurine, senza nessun assillante filo conduttore (che il visitatore più sistematico potrà del resto ricomporre da sé)...


- - - - -



191 - Tutti i calciatori Supercalcio 1965 1966, Mira, Piacenza, 1966
(Dalla collezione privata di Marco Facco)

Un bel pezzo della storia del calcio in figurine al di fuori dei più noti album Panini del medesimo periodo.
"Passa in rassegna le squadre partecipanti al campionato 1965/66, dedicando a ciascuna delle 18 formazioni di serie A 15 figurine dei giocatori, tre con gruppi di 'tifosi', uno scudetto ed un fotocolor. Le 10 squadre di serie B sono illustrate con 11 figurine dei giocatori, una della squadra ed uno scudetto. Due pagine raccolgono poi lei immagini dei 20 portieri di riserva della serie B, dedicando particolare enfasi alla 'rivoluzionaria novità' della presenza sulla panchina delle squadre del 'n. 12'. Completano la raccolta 10 figurine umoristiche ed un capitoletto dedicato alle Coppe". E' importante però aggiungere che in realtà, "dopo le 12 caselle riservate ai titolari e al portiere di riserva, corredate da didascalie", c'erano sulle pagine dell'album relative alla serie A tre ulteriori caselle anonime "in cui il collezionista poteva applicare le immagini delle proprie 'riserve' preferite"
(dal catalogo Mencaroni-Valtolina) . Come dire che fu messo in circolazione dall'editore un numero di figurine superiore rispetto a quelle che si potevano poi di fatto incollare sull'album a completare la successione di 15 , qui nel seguito se ne potranno ammirare alcune.
Si deve inoltre sottolineare che, probabilmente per una svista editoriale, la figurina di Volpato del Varese non fu mai stampata, e che allo stesso modo non si conosce l'esistenza della figurina umoristica N. 10 (la serie completa del resto era legata ad un premio, ed è lecito sospettare che questa figurina non sia mai stata edita apposta, oppure che fu prodotta in pochissimi esemplari).

Nota (aprile 2018) - Il collezionista casertano Mario Minino ci dà conferma dell'esistenza di questa rarissima figurina, inviandocene cortesemente una scansione recante però purtroppo la sovrascritta "Immagine protetta":



Album di formato 24 X 34, sul quale trovavano posto 603 figurine fotografiche lucide a colori di formato 4,5 X 6,7 e viceversa, più 38 figurine adesive di formato 4,7 X 6,7 , e 20 fotocolor di formato 14,5 X 10,5.

Nota: sempre in relazione al campionato 1965/66, l'editore aveva presentato nel 1965 un'altra raccolta intitolata "Il pallone" (album del medesimo formato e con lo stesso numero di pagine, ma con 512 figurine + 38 adesivi + 2 fotocolor).    







TUTTI I CALCIATORI
MIRA 1965 1966

- - - - -


192 - Storia dell'automobile, Atestina, Milano, 1963
(Dalla collezione privata di Riccardo Corizza)

"Dopo due brevi capitoli che presentano una storia dell'auto e la spiegazione della segnaletica stradale la raccolta si concentra sulla produzione automobilistica internazionale del periodo. La trattazione è suddivisa per marchi menzionati in stretto ordine alfabetico. Interessante la citazione dei prezzi di listino dei modelli d'auto allora sul mercato [...] Le figurine sono illustrate con bei disegni policromi" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina). [16 figurine furono allegate al settimanale a fumetti Il Monello , ed esiste una seconda versione della copertina in cui un apposito avviso rammenta la circostanza.]

Album di formato 19,5 X 28, costituito da 240 figurine disegnate lucide a colori di formato 8,5 X 5, più 16 figurine opache da ritaglio.

[Alla breve storia di questa casa editrice viene dedicato maggiore spazio nel prossimo piano del museo, il XIX.]

L'esemplare che presentiamo è mancante delle due seguenti figurine: 38 (Fiat 500 Topolino), 212 (Rolls Royce Silver Cloud), si spera ancora una volta nella gentile collaborazione di qualche collezionista che possa fornirne un'immagine!


Febbraio 2010: La questione è stata risolta grazie ancora una volta alla gentile collaborazione di Roberto Costa Devoti!








STORIA DELL'AUTOMOBILE
ATESTINA

- - - - -




193 - Auto e moto, EDIS, Torino, 1968


"Presenta un'estesa storia dell'automobile, con capitoli sulle auto da corsa e i relativi piloti. Un'ampia sezione finale è dedicata al mondo della moto ed ai più famosi centauri" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 26,2 X 26,1 , composto da 413 figurine  in cartoncino disegnate, lucide, a colori, di formato 7,5 X 5,2 o viceversa.  Ad esse si aggiungono 21 figurine autoadesive rappresentanti gli stemmi di  "Autoclub di tutto il mondo", più una figurina autoadesiva fuori raccolta che andava compilata dal collezionista con le proprie generalità, e incollata in un apposito riquadro in seconda di copertina (tale figurina extra è  presente nell'esemplare qui ammirabile).
L'album aveva inoltre un inserto centrale di 4 pagine destinato a raccogliere 24 figurine della serie "I nostri  idoli", con caricature (per la verità piuttosto bruttine!) di cantanti per la maggior parte italiani eseguite da M. Molino (ossia Marina Molino, figlia del famoso Walter, che fu lo storico illustratore tra l'altro delle tavole di La Domenica del Corriere ). A tale primo inserto fecero seguito altri due: uno sull'album "La vera storia del West" sempre del 1968 (XIV piano del museo), dedicato a personaggi dello spettacolo italiani, e un terzo in un album dell'anno successivo, "Cantanti 1969", ancora dedicato a personaggi dello spettacolo, stavolta italiani e stranieri. Tali inserti erano progettati per essere staccati e raccolti in un apposito contenitore che sarebbe stato successivamente fornito dall'editore, ma a quanto pare l'iniziativa ebbe termine con il terzo inserto, e quindi l'uscita di sole 72 figurine e nient'altro.


Si clicchi qui per visionare tutti e tre gli inserti completi della serie in discorso.

L'album, che costituisce il primo numero della collana Quaderni EDIS, fu ripubblicato dallo stesso editore un paio di anni più tardi, quindi intorno al 1970, ma in una versione più piccola, sia per formato dell'album (26,2 X 19,8) che per numero di figurine (363, più 20 adesivi). Un'ulteriore edizione delle medesime figurine fu proposta, più o meno nello stesso periodo, dalla OR.VE.DO. di Alessandria, con un apposito album dal titolo "Carosello di automobili" (le figurine qui sono solo 144, ma esistono molte figurine ex EDIS - la casa editrice è peraltro ancora citata nel retro delle "nuove" figurine - a marchio OR.VE.DO. che non trovano posto nell'album).

Un album analogo, "300 all'ora Auto + Moto", con figurine autoadesive, fu proposto nel 1975 dalla casa editrice Ediraf, sempre di Torino.

Come per la raccolta "La vera storia del  West" della stessa casa editrice (sala N. 164bis del quattordicesimo piano  del museo), le 21 figurine autoadesive rappresentanti gli stemmi di "Autoclub  di tutto il mondo" sono alquanto difficili da reperire: adesso come nella  precedente occasione, se riusciamo a presentare la raccolta completa anche  di queste figurine, lo dobbiamo alla gentile collaborazione di Marco Facco (il quale ci ha autato con grande generosità anche per quanto concerne le immagini della serie degli idoli)!

18 febbraio 2009 - Il collezionista Vittorio   Gabbiano di Asti e l'amico Simone Capitani (già menzionato nel sito,  vedi per esempio la scheda su Pedro W. Manfredini) ci inviano gentilmente  le scansioni di tre figurine degli idoli, adesso siamo a -8 in tutto (3,3,2),  speriamo di andare avanti...

10 marzo 2009 - Il sopra menzionato Vittorio  Gabbiano ci manda anche l'introvabile Sordi, mentre presto avremo anche Gino  Cervi e Ubaldo Lay (grazie a Giovanni Masino), sicché arriveremo a  -5 (3,1,1)...

15 aprile 2009 - Grazie ancora una volta a Marco Facco, siamo in grado di presentare anche Patty Pravo e l'Equipe 84, sicché al momento ci mancano soltanto tre idoli, e precisamente:
6 (Francoise Hardy), 44 (Franchi e Ingrassia), 55 (Claudia Cardinale) (con qualche speranza di riuscire almeno a presentare presto quest'ultima).

16 aprile 2009 - Per una incredibile coincidenza, a nemmeno 24 ore di distanza dal precedente aggiornamento, Marco MarioValtolina ci fa a sorpresa il grande piacere di inviare al museo le tre scansioni mancanti, adesso la serie degli "idoli" EDIS è finalmente ammirabile al completo!







AUTO E MOTO

- - - - -


194 - Storia dell'automobile, Panini, Modena, 1971


Poiché questo piano ospita diversi album dedicati al mondo delle due o quattro ruote, ed altri simili sono apparsi nei piani precedenti, ci è sembrato doveroso inserire anche l'album Panini dedicato a tale soggetto.

L'album (di formato 24 X 22,8), della serie "Le grandi raccolte per la gioventù", traccia - con 270 figurine autoadesive (sottolineiamo che si tratta del primo album didattico Panini completamente autoadesivo - la raccolta viene pubblicizzata come tale nella terza di copertina dell'album "Sprint 71", che ancora autoadesivo non era, visibile nel XIV piano del museo - mentre il primo analogo della serie dei Calciatori sarà solamente quello del campionato 1972-73), lucide, a colori, disegnate e fotografiche (di formato 7,6 X 4,9 o viceversa), alle quali si accompagnavano ben 168 altre figurine con numerazione a parte da 1 ad 84, ripartite a coppie in "a" e "b", riproducenti marchi di case automobilistiche (di formato 3,8 X 4,9 o viceversa per la maggior parte, ma pure 7,6 X 2,4 per alcune) - una storia dell'automobile dalle origini fino ai giorni  in cui venne pubblicata la raccolta.
L'album contiene le seguenti sezioni: Origini, Automobili a vapore, Automobili elettriche, Anziane, Pionieri inventori e costruttori, Veterane, Stabilimenti, Le parti dell'automobile, I quattro tempi del motore, Automobili Gran Turismo e Sport, Manifesti, Automobili moderne, Auto da corsa e piloti, Le auto dei primati, Dragsters, Fuoristrada, Buggies.

La raccolta conobbe nel 1975 una successiva edizione con qualche aggiornamento(intitolata semplicemente "Automobile") , di cui proponiamo qui di seguito la copertina (identico formato dell'album e delle figurine, che erano ancora in numero di 270 + 168, così come invariate rimasero le 17 sezioni dianzi nominate; ma mentre le figurine dei marchi e dgeli stemmi rimangono uguali alle precedenti, qualche figurina comincia a essere diversa a partire dalla N. 118, della sezione "Gran Turismo e Sport", le maggiori variazioni riguardando l'ultima parte della sezione "Auto da corsa e piloti").








(La copertina della riedizione del 1975)









STORIA DELL'AUTOMOBILE
PANINI


- - - - -


195 - Ieri, oggi... domani, La Colonna (E.L.C.), Firenze, 1955 circa (incompleto)
(Dalla collezione privata di Riccardo Corizza)


L'amico Riccardo Corizza ci fornisce gentilmente le scansioni di quest'album, e allora lo presentiamo nel museo nonostante sia molto incompleto, perché si tratta di un pezzo assai difficile da vedere.

"Introdotta da una copertina firmata Cecchi, la raccolta presenta un compendio della storia dell'umanità  che parte dalla preistoria per arrivare agli anni '50. Due pagine in appendice raccolgono figurine dedicate  al mondo del 'domani': al solito le previsioni si rivelano del  tutto sballate, viziate da quell'eccesso di ottimismo verso gli sviluppi  della scienza e della tecnologia tipico del  periodo. La qualità dei  disegni, come per la raccolta precedente [L'uomo e la natura, 1954 circa, vedi la sezione successiva],  è tutt'altro che ineccepibile, ma l'insieme non risulta nel complesso sgradevole [...] la figurina n. 77 presentava difficoltà di reperimento" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 21 X 30,5 , costituito da 387 figurine disegnate lucide a colori (numerate da 1 a 386, più la figurina N. 122 bis), di formato 5,6 X 4,6 e multipli.

Settembre 2010: l'amico Riccardo Corizza ha fatto grandi progressi verso il completamento di quest'album, e siamo lieti di poterlo quindi presentare ormai mancante di una sola figurina, la N. 77, che, come detto poc'anzi, era particolarmente rara. Chissà che qualche collezionista il quale legge la presente nota non ne abbia a disposizione un'immagine, saremmo assai felici di poterla inserire nel museo per completezza di documentazione...

 




IERI, OGGI... DOMANI

- - - - -


195bis  - L'uomo e la natura, La  Colonna (E.L.C.), 1954 circa
(Dalla collezione privata di Riccardo Corizza)

Settembre 2010 - L'amico Riccardo Corizza, cui è dedicato il 13mo piano del museo, mette ancora una volta generosamente a disposizione degli appassionati 4 nuovi album da scannerizzare. Due saranno presentati nel 19mo piano, uno nel detto 13mo, mentre inseriamo qui questo rarissimo pezzo delle Edizioni La Colonna di Firenze, perché viene ad integrare come documentazione quello già ammirabile da tempo nella sezione precedente.

"L'album, introdotto con una copertina illustrata da un disegno piuttosto rudimentale firmato 'Cecchi', raccoglie figurine dalle immagini a tratti marcatamente ingenue, ma nel complesso non sgradevoli, dedicate ai tre regni della natura. Meritano di essere segnalate, per la loro curiosità, quelle che potremmo definire con un eufemismo come 'libere interpretazioni' di alcuni animali. [...] le figurine sono state riproposte anche in versione lucida" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 20,5 X 31, costituito da 305 figurine disegnate, opache, a colori, di formato 5,6 X 4,6 e viceversa, più multiple.

L'esemplare qui presente è mancante di 14 figurine, precisamente i numeri: 42, 45, 46, 128, 145, 146, 163, 164, 191, 224, 235, 293, 294, 300, chissà che qualcuno non sia in grado di aiutarci a completarlo...

[Poiché siamo in argomento, dedichiamo qualche altra breve notizia alla storia delle figurine prodotte da questa casa editrice. Dopo le due presenti nel museo, essa propose sostanzialmente una sola altra raccolta, pur essa squisitamente didattica, intitolata Vedere Conoscere Sapere. Il relativo album, di formato 21,5 X 31,3 , con 36 pagine (copertine incluse) e 350 figurine (disegnate, lucide, a colori, di formato 6 X 5,2 e viceversa, più altri), risale al 1958, ed era dedicato prevalentemente ad argomenti di carattere geografico ed astronomico. Circa un paio di anni dopo ne apparve una nuova edizione, con il medesimo titolo ed album di pressoché identico formato, ma con diverso disegno in copertina e un ben minor numero di figurine (e di pagine, si passa da 36 a 32), peraltro identiche a quelle della raccolta precedente. E' curioso sottolineare che le figurine si arrestano nominalmente al numero 324, ma sono assenti interi gruppi di numeri: per esempio si passa direttamente dalla N. 49 alla N. 70 (informazioni tratte al solito dal catalogo Mencaroni-Valtolina).]






L'UOMO E LA NATURA

- - - - -



196 -
Voli a colori - Immagini dal mondo, Buitoni (Sansepolcro, Arezzo) e Navitur Jet (Roma), 1960 circa (incompleto)
(Dalla collezione privata di Roberto Costa Devoti)

Come nel caso dell'album precedente, presentiamo le scansioni gentilmente inviateci dal Dott. R. Costa Devoti nonostante l'esemplare in suo possesso sia molto incompleto, perché si tratta di un altro pezzo assai difficile da vedere (e non menzionato nel catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album a carattere pubblicitario edito dalla Buitoni con la collaborazione della società di viaggi Navitur Jet, non datato, ma riconducibile al 1973 circa, come da pubblicità dell'epoca in ultima di copertina. Formato 31 X 21, composto da 32 figurine disposte in 8 pagine non numerate più copertine (cartoncino lucido per le copertine, opaco per la pagine interne). Ogni pagina prevedeva 4 figurine di cartoncino di media grammatura di forma circolare, di diametro 7,8 , ognuna delle quali relativa ad una delle mète consigliate. Nelle pagine interne di copertina, due mappe relative alle rotte previste dai viaggi illustrati. Non riporta dati relativi alla stampa. (Roberto Costa Devoti).

Settembre 2010 - L'amico Riccardo Corizza, già ben noto ai nostri visitatori, ci offre la scansione di 4 figurine con le quali andiamo ad aggiornare le pagine 7, 8, 9 e 10 dell'album. Pur essendo poche nel complesso, mancano ancora 6 figurine, precisamente i numeri: 1, 3, 18, 23, 27, 29. Scatta quindi il nostro solito appello: chissà che qualche volenteroso collezionista non voglia aiutarci inviando al museo la scansione di qualcuna di esse...






VOLI A COLORI

- - - - -





197 - Geomondo, Ed. Album dell'Arte, Milano, 1973


Con l'avvento delle figurine autoadesive, le Edizioni Album dell'Arte proseguirono l'attività (che durò fino al 1985 circa), riproponendo però spesso raccolte di figurine già edite in precedenza (sebbene con impostazioni a volte molto differenti dalle originali), per esempio quelle degli animali. Non fa eccezione la bella raccolta che qui presentiamo: album di formato 24,3 X 34 , costituito da 432 figurine lucide a colori, disegnate, di formato 5,4 X 7,6 , ad eccezione di quelle che andavano a comporre delle suggestive cartine a tutta pagina, le quali hanno invece formato 4,3 X 6,2 (oltre a quelle dei cinque continenti, c'è una cartina introduttiva dedicata al sistema solare). [Si tratta in realtà, secondo la stessa definizione dell'editore, di "tavole a incastro", con figurine che hanno bordi curvilinei, sicché le dimensioni riportate in precedenza devono ritenersi puramente indicative.]
Le figurine, veri e propri piccoli "quadri", illustrate con vivacissimi disegni policromi che rammentano in qualche modo quelli di "Razze umane" delle Edizioni Lampo di quasi vent'anni prima (vedi il secondo piano del museo), descrivono sotto vari aspetti naturalistici, geografici, storici, folkloristici, economici, etc., diversi paesi del mondo, raggruppati per continenti: Europa, Asia, Africa, America, Australia e Oceania. Le prime due pagine dell'album sono dedicate all'Astronomia.
Come accennato, la raccolta è la quasi conforme riproposizione di una precedente con figurine non autoadesive, "Genti e paesi", del 1965 circa (quest'album non contiene nessuna indicazione cronologica, ci siamo basati sul ricordo diretto di un collezionista dell'epoca). Le dimensioni dei due album sono identiche, così come il numero delle pagine (32, numerate in entrambe le versioni, + copertine). La prima era composta da 384 figurine di formato "gigante" 6 X 7,9 (12 per pagina), mentre nella riedizione esse diventano 432, come detto di minore formato. Il numero maggiore non sta a compensare tale diminuzione, ferme restando le altre dimensioni del pezzo (in esso
sono ancora presenti 12 figurine per pagina), bensì alla circostanza che le 6 cartine di cui abbiamo parlato erano composte da 12 figurine nella prima versione, che diventano invece 20 nella seconda.




(Si ringrazia vivamente l'amico Marco Mario Valtolina per fruttuosi scambi di notizie sulla produzione dell'editore successiva al periodo preso in considerazione nel catalogo di cui è autore, e per aver fornito le scansioni delle ultime due figurine che mancavano per completare l'album che abbiamo scannerizzato.)  







GEOMONDO

- - - - -



198 -Il Mondo, Imperia, Milano, 1968 circa
(Dalla collezione privata del Prof. Marco Mario Valtolina)

"A degna conclusione dell'escursione geografica cominciata con gli album dedicati all'Italia e all'Europa, l'editrice Imperia allarga con questa sua nuova proposta il proprio sguardo sul mondo intero. La raccolta, curata con la solita meticolosità ed il consueto taglio didattico da Riccardo Bossa, presenta gli aspetti fisici, economici, politici, folcloristici e culturali dei paesi extraeuropei attraverso, nelle parole dell'autore, 'un appassionante ordinato completo carosello d'immagini felicemente scelte e commentate con rigore didattico e vena letteraria'. Le figurine, per la quasi totalità fotografiche, sono di discreta fattura" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 21,5 X 30,5 , costituito da 477 figurine lucide, per lo più fotografiche, a colori, di formato 6,3 X 6,3 e multipli (ci sono figurine doppie e addirittura sestuple, che venivano a formare delle belle carte geografiche).

La raccolta è stata in seguito riproposta dalla O.D.S. di Casalmaggiore (Cremona), con variazioni minime. La casa editrice in parola, di proprietà di Giuseppe Zanetti, un ex distributore, proporrà successivamente degli altri album già editi dalla Imperia (per esempio, "Scienze") con la denominazione Edizioni Zanetti.

Nota: Non riusciamo per il momento a presentare un esemplare completo dell'album perché ci sono 7 figurine che mancano curiosamente a tutti gli esemplari in possesso dei collezionisti di nostra conoscenza. Si tratta precisamente dei NN.
151-152, 173, 243-244, 250, 264, 468, 477. Si spera sempre che qualche visitatore del sito sia in grado di risolvere tale ulteriore enigma editoriale.

Settembre 2009: Grazie al Prof. Gianni Vernazza, già menzionato nelle pagine del museo, siamo finalmente in grado di presentare un esemplare virtuale completo di quest'album! Rimane inspiegabile la rarità delle 7 figurine in questione, tale da aver fatto pensare addirittura a qualche collezionista che al tempo esse non fossero mai state prodotte dall'editore.





IL MONDO

- - - - -



199 -
Aerei, Ediraf (Figurine Motori), Torino, 1973 circa

Uno dei generi didattici più apprezzati di ogni epoca è quello relativo al fantastico argomento del volo, un antico sogno dell'uomo realizzato solo da poco più di un secolo. Abbiamo allora deciso di dedicare questa e la prossima sala a due belle collezioni incentrate su tale soggetto, dopo quelle che abbiamo già ammirato nei piani precedenti.

Il primo album, di formato 20 X 25, presenta con ben 503 figurine fotografiche lucide a colori, di  formato 8,6 X 5 e viceversa, un panorama esauriente e attuale per il tempo del mondo dell'aeronautica. Precisamente, le figurine riguardano i seguenti temi:

- Aerei di linea, con contrassegni delle più importanti compagnie  aeree, 1/136
- Aerei da turismo, 137/184
- Aerei militari (comprese le navi portaerei), con i gradi dell'Arma Aeronautica  Militare Italiana e gli stemmi di vari squadriglie, oltre a un'ampia scelta  di contrassegni militari internazionali, 185/350
- Elicotteri, 351/399
- Missili e razzi, 400/415
- Aerei del passato, 416/483
- Volo a vela, 484/503.

L'album che si può visionare nel museo è probabilmente una seconda edizione (nella copertina compare la scritta "Figurine Motori"), senza data: la prima presumibile, di cui possiamo ammirare qui di seguito la copertina, risulta del 1973.
 





(Copertina della presumibile prima edizione dell'album, 1973)






AEREI

- - - - -

  

200 - Storia dell'aviazione, M.G.-D.N., Milano, 1977 circa


Non meno interessante del precedente è l'album dedicato allo stesso soggetto aeronautico dalla M.G., una delle tante ragioni sociali sempre comunque collegate all'attività editoriale di Mameli Gatti (appunto, M.G.): altre sono Solaris, Ediboy, Italia mia, D.N. (l'ultima delle quali compare esplicitamente nell'album in oggetto insieme alla sigla M.G., relativamente al servizio figurine mancanti).
Introdotto da affascinanti copertine di soggetto avveniristico, che rammentano un po' quelle di Ufo e Robot (edito in effetti dalla Solaris), già presente nell'ottavo piano del  museo, l'album (di formato 22,8 X 30) si compone di 351 figurine opache a colori, disegnate e fotografiche, di formato 6,8 X 4,9 , le quali illustrano i seguenti capitoli:
- storia dell'aviazione, 1/68
- aerei della prima guerra mondiale, 69/80.
- aerei della seconda guerra mondiale, 81/105
- guerra marina (con immagini di navi da guerra e di sottomarini), 106/141
- carosello di elicotteri di tutto il mondo, 142/159
- dopo la seconda guerra mondiale, 160/187
- aerei passeggeri di tutto il mondo, con i simboli delle più importanti compagnie aeree internazionali, 188/298
- alla conquista dello spazio, 299/341.
Le ultime 10 altrettanto belle figurine sono dedicate - a sorpresa! - ai Vascelli da combattimento.

    









   STORIA DELL'AVIAZIONE

- - - - -



201 -
Moto, Ediraf (Figurine Motori), Torino, 1973 circa 


Anche in relazione alle raccolte presentate nelle sale 193 e 199 del  presente piano, ci è parso questo il posto giusto per ospitare un altro album Ediraf riguardante il mondo dei motori, che dedichiamo al nostro giovane cognatino Marcello Lenti, di tutto ciò che attiene alle due ruote appassionato praticante.

L'album, del medesimo formato 20 X 25 di quello concernente gli aerei, e pubblicato con ogni probabilità negli stessi anni (in una prima versione con figurine non autoadesive, tranne stemmi e fustellate; quella che presentiamo nel museo è invece una successiva edizione completamente autoadesiva), è però di esso meno voluminoso, in quanto costituito da sole 295 figurine (ancora una volta fotografiche, lucide, a colori, di  formato minore 7,5 X 5,2 , e viceversa). Il tema dominante è quello delle moto, come da titolo, ma non mancano ... divagazioni, più o meno accettabili. Precisamente, le figurine  riguardano i seguenti argomenti:

- Stemmi, 1/6
- Moto antiche, 7/18
- Moto di serie, 19/79
- Parti meccaniche, 80/85
- Ancora stemmi, 86/93
- Moto da cross, 94/105
- Campioni del motociclismo, 106/173 (con un bell'inserto centrale sul motocross, e un altro sulla 24 Ore di Le Mans, 174/182, che prelude alla sezione a 4 ruote)
- Go-Kart e Auto-Cross 183/195
- Campionato piloti Formula 1 196/207
- Piloti (e circuiti) 208/228
- Stemmi auto 229/238
- Campionato marche prototipi 239/258
- Auto da rally 259/279
- Segnali di gara 280/289
- Biciclette 290/295.






MOTO

- - - - -


202 - Circo Il più grande spettacolo del mondo, Il Postiglione, Alessandria, 1977


Marzo 2010. Riprendendo dopo vari mesi il lavoro di scannerizzazione, nel tentativo di portare a termine almeno i progetti in corso, ci è parsa comunque una buona idea quella di dedicare una   sala   del museo al fantastico mondo del circo, e ad uno dei pochi album  ad esso dedicati*. Si tratta per la verità di un pezzo alquanto modesto dal punto di vista estetico, ma molto interessante da quello testuale, una vera e propria  storia dell'istituzione, con particolare riguardo ovviamente a chi al circo  presta la propria attività nel nostro paese. Album di formato 24 X 23, costituito da 80 figurine fotografiche autoadesive, lucide, a colori, di formato 6,3 X 4,3 , orizzontali e verticali, che venivano distribuite tutte insieme all'album (l'acquisto veniva proposto al pubblico durante l'ingresso agli spettacoli).


* Un altro solo ce ne viene in mente, "Toby Tyler Vita del circo", una collezione  Lampo, Milano, del 1962 (se ne veda qui di seguito la copertina), una riduzione  del film di Charles Barton del 1960 (produzione Walt Disney), corredata di  "un'interessante appendice che illustra vari aspetti della vita circense"  (album di formato 21,2 X 30,5 , costituito da 272 figurine opache a colori  tratte dai fotogrammi del film, di formato 6,8 X 4,8 o viceversa, e multiple  - dal solito catalogo Mencaroni-Valtolina). Aggiungiamo che il film era ispirato al libro di James Otis: Toby Tyler or Ten Weeks with a Circus (pubblicato per la prima volta a puntate su
Harper's Young People nel 1880, e l'anno successivo in volume), un testo che è da noi poco noto, ma negli Stati Uniti è divenuto un classico della letteratura per ragazzi.

Febbraio 2011 - L'amico Luca Lai ci permette di ammirare una scansione completa dell'album dedicato a Toby Tyler, che inseriamo con entusiasmo nel museo anche se l'esemplare che è stato utilizzato allo scopo è largamente incompleto (del resto, si tratta di un album che bisogna ritenere assai raro, forse anche perché all'epoca non dovette incontrare un grande successo, così come il film - ovviamente, almeno qui da noi in Italia).




   


TOBY TYLER

   





CIRCO

- - - - -


203 - Ruote Vele Ali, B.E.A., Milano, 1958 circa

In questa sala torniamo quasi ... alle origini, presentando un bell'album della B.E.A. che avevamo finora lasciato ingiustamente da parte, ma la cui presenza nelle pagine del museo ci è stata reclamata da diversi interlocutori.

"La raccolta, che traccia una interessante storia dei mezzi di trasporto terrestri, marittimi ed aerei, è stata realizzata quasi per intero con figurine disegnate, di cui alcune recano la firma F. Russo, autore anche della copertina" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 21 X 28,8 , composto da 307 figurine lucide, in prevalenza disegnate, a colori, di formato 6 X 5,2 e multipli.

Avvertiamo che esiste un'altra raccolta con lo stesso identico nome edita molti anni più tardi, una produzione Imperia del 1972, ovviamente con figurine autoadesive, se ne veda la copertina (peraltro alquanto simile a quella B.E.A.) nell'immagine seguente. In effetti non solo la copertina mostra di essersi ispirata a quella della precedente raccolta, ma tutto l'album Imperia è "sostanzialmente" uguale all'album B.E.A.. Identica la struttura e il numero delle pagine, quasi identico il numero delle figurine (300 lucide, a colori, in prevalenza disegnate, di formato 6,8 X 5,4 , in un album di formato 23,4 X 30,2 ), pressoché tutte una rielaborazione delle corrispondenti figurine B.E.A. - ad eccezione di alcune figurine di tipo fotografico, con le quali l'editore ha realizzato un doveroso aggiornamento cronologico (per esempio, nelle pagine dedicate all'automobile).



 

RUOTE VELE ALI IMPERIA


Luglio 2010 - Grazie alla generosa collaborazione del collezionista Leonardo Tais, il quale ci invia le ultime immagini che ci mancavano per poter completare un esemplare virtuale dell'album Imperia, siamo lieti di poter oggi presentare per intero anche tale edizione, di modo che possa essere più manifesto il raffronto con la precedente edizione B.E.A..







RUOTE VELE ALI B.E.A.

- - - - -


204 - Fiori di tutto il mondo, Didasco, Milano, 1951 circa


Questa nostra storia per immagini del mondo della figurina in Italia ci sembrerebbe incompleta se non menzionassimo un'altra raccolta dei primi anni '50, non bellissima in quanto notevolmente penalizzata dal piccolo  formato delle figurine, ciò nonostante al tempo assai popolare, al punto che album e perfino bustine ancora sigillate sono ancora oggi alquanto facili da reperire sul mercato collezionistico (le figurine vi erano distribuite in foglietti che ne comprendevano 8 da cui dovevano essere ritagliate, si vedano le immagini qui nel seguito).

"Uno dei più celebri album dei primi anni '50, periodo nel quale la formula monotematica associata alla dizione 'di tutto il mondo' garantiva alla raccolta sicure prospettive di successo. Si occupa del mondo dei fiori con evidenti finalità didattiche, sottolineate  nella breve e colta introduzione, attraverso figurine dai semplici e delicati  disegni nel formato tipico dell'editore. Esistono diverse riproposizioni del'album quasi identiche nella sostanza, ma distinguibili per piccoli particolari quali il colore di sfondo della copertina (grigio-perla o grigio-azzurro), l'uso di figurine lucide anziché opache, ecc." (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 27,2 X 24,8 , costituito da 420 figurine disegnate, opache, a colori, di formato 3,2 X 3,8 .














FIORI DI TUTTO IL MONDO
DIDASCO



Ci sembra opportuno aggiungere nell'occasione qualche notizia sulle altre due raccolte edite dal medesimo editore in quegli stessi anni. Prima di tutto l'ALBOSPORT, che abbiamo già nominato nel primo piano del museo, e nella scheda  dedicata alle raccolte di ciclismo, dove si trova anche un'immagine della  relativa copertina. Qui di seguito mostriamo invece alcune figurine e la bustina. Le divise dei calciatori sono compatibili con gli schieramenti del campionato 1949-50, il che porta a datare l'album con tutta probabilità al 1950.


   


   


   


(Non mancavano naturalmente le sviste;
qui il calciatore Aldo Campatelli è raffigurato con la maglia dell'Inter,
dove ancora militava nel corso del campionato 1949-50,
mentre sul retro è riportata  la sua appartenenza alla squadra del Bologna,
dove l'atleta militerà soltanto a partire dal 1950-51.)


   


   







"Introdotto da una copertina firmata Amleto l'album fornisce un gigantesco compendio del mondo dello sport, a cui l'editore attribuisce finalità didattiche alquanto 'retrò': 'crescere sani e robusti è un dovere [...] verso la nostra famiglia, la nostra scuola, la nostra Patria'. Le prime 330 figurine, ordinate secondo criteri del tutto casuali, sono dedicate al mondo del calcio, prevalentemente italiano. Quelle dalla 331 alla 450 si interessano invece dei campioni del ciclismo, mentre le successive sono inerenti ad altre discipline sportive. Il formato delle figurine, piuttosto ridotto e con tracce di dentellatura su uno o più lati, diventerà tipico di tutta la produzione dell'editore" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 27,5 X 19,4 , costituito da 675 figurine fotografiche, opache, a colori, di formato 3,3 X 3,9 .

L'altra raccolta di cui dobbiamo occuparci costituisce invece il seguito di quella dedicata ai "Fiori di tutto il mondo", a differenza della prima  diventata oggi però assai più rara, sia come album che come figurine.

"Di formato insolito, e con un'intrigante copertina, l'album è meno comune di 'Fiori di tutto il mondo'. la continuità con quest'ultimo non è tuttavia solo ideale: le prime 180 figurine, che presentano fiori 'inediti', sono infatti numerate 421/600, proseguendo la numerazione interrotta nell'opera precedente. Le altre 300 (numerate ripartendo dal n. 1) si occupano invece del mondo animale, trattato anch'esso con figurine nel formato e nello stile tipici dell'editore. Alcune figurine riportano le iniziali (RB o BR) dell'autore" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 33,7 X 23,5 , costituito da 480 figurine disegnate, lucide, a colori, di formato 3,2 X 3,8 .

Dell'album in parola siamo purtroppo attualmente in grado di mostrare qui di seguito soltanto l'immagine della bella copertina e di alcune figurine.








(587 - Uva di volpe / 513 Lagerstroemia / 485 Fior di vimine)



(82 - Cardinale rosso / 26 - Atele nero / 5 - Aguaraciai)



- - - - -

205 - Fiori di tutto il mondo in figurine, Lampo, Milano, 1956


Rimanendo in tema di raccolte dedicate ai fiori, si sembra opportuno inserire per completezza di discorso anche l'omonimo album Lampo di qualche anno successivo a quello Didasco presentato nella sala precedente, realizzato ovviamente con figurine ben più accattivanti.

"Presenta una vasta panoramica del variopinto mondo dei fiori, elencati in stretto ordine alfabetico e rappresentati con gradevoli disegni" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 24,2 X 33,2 , costituito da 268 figurine disegnate, opache, a colori, di formato
4,2 X 6.







FIORI DI TUTTO IL MONDO
LAMPO

  (Nella scansione della raccolta è compresa anche quella
del volantino allegato all'album relativo al
CONCORSO COLLEZIONI LAMPO 1956)


A proposito della collezione in discorso, si deve aggiungere che essa fu riproposta esattamente 10 anni più tardi (1966) dalla C.E.D. di Milano. Le figurine sono identiche, sebbene in versione lucida, mentre l'album è del tutto diverso e davvero degno di attenzione, sicché ne presentiamo qui di seguito le copertine e la pagina di introduzione (la famiglia che è ivi raffigurata appare veramente ... di altri tempi, purtroppo!).

"Ripropone con una diversa copertina e differenti disegni interni all'album l'omonima raccolta edita dalla Lampo. Le figurine sono ora in versione 'lucida', ed il rigoroso ordine alfabetico in cui erano in precedenza disposte è qui lievemente alterato. L'introduzione, a firma Mario De Luca, è chiaramente ispirata, per quanto differente, a quella dell'album originario" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 24,5 X 34,5 , costituito da 268 figurine disegnate, lucide, a colori, di formato
4,3 X 5,9 .
















- - - - -


206 - Aerei ed automobili di tutto il mondo, Edizioni Avventure - De  Leo, Genova, 1960 circa

Siamo grati al gentile collezionista Guido Celandroni, il quale ci invia le immagini di questo assai raro album dei primi anni '60 (ancorché esse siano leggermente rifilate per i consueti motivi di formato, le figurine e gran parte delle didascalie si vedono benissimo, sicché ci è parso opportuno condividerle con i visitatori del museo). Il presente esemplare manca delle figurine N. 34 e 103, chissà che qualche altro appassionato non sia in grado di spedirci cortesemente anche tali scansioni!

"Presenta 68 modelli di aerei e 37 di auto del periodo (presumibilmente fine anni '50/inizio anni '60), corredando le immagini con essenziali note esplicative. Mentre le figurine sono decisamente brutte, poco nitide e mal colorate, la copertina (firmata Bernardini) è invece piuttosto bella, ed ha una grafica che fa pensare ad una sua realizazione di molto anteriore" (dal catalogo Mencaroni-Valtolina).

Album di formato 23,4 X 33,4 , costituito da 105 figurine fotografiche, opache, a colori, di formato 7,8 X 5,6 .








Rammentiamo che dello stesso editore  genovese Gianni De Leo, il quale aveva esordito con una raccolta "Le meraviglie  del mondo" come Edizioni Didattiche, abbiamo presentato un album naturalistico nel XVI piano del museo, che risulta pubblicato dalla Casa Editrice Arcobaleno. La breve storia di tale editore si conclude menzionando un altro album della medesima Casa Editrice, intitolato "Botta e risposta", del  1957 circa, ispirato alla celebre trasmissione televisiva condotta da Mike  Bongiorno, "Lascia o raddoppia". Nelle precedenti immagini le due copertine in parola, maggiori informazioni si possono ovviamente reperire nel catalogo Mencaroni-Valtolina.







AEREI ED AUTOMOBILI


* * * * *


Work in progress...


La visita al museo virtuale della figurina prosegue (forse!) in un'altra pagina web:


FIGURINE-HOME-PAGE-DICIANNOVE



Ritorna al museo virtuale della figurina


Ritorna alla home page